Micaela Vitale

Fondazione Beni Culturali Ebraici
Ebraismo italiano

Lavoriamo per conservare e diffondere la cultura ebraica

Lavoriamo per conservare e diffondere la cultura ebraica Nella Giornata europea della cultura ebraica, Giorgio Segre ci parla della sua attività alla Fondazione Giorgio Segre è normativista e pubblicista, agli ordini dello Stato (Ministero dell’Istruzione e Presidenza del Consiglio dei Ministri) e al servizio delle Istituzioni dell’ebraismo italiano (dalla FGEI, per molti anni direttore e redattore di Ha-Tikwà, all’UCEI alla

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

 Di ciò di cui non si può parlare, a volte si deve

Di ciò di cui non si può parlare, a volte si deve Marco Cassuto Morselli, in un libro autobiografico, racconta la storia della sua famiglia, e il lento formarsi della propria identità ebraica Memoria del passato e vissuto del presente si intrecciano in questa narrazione di storie che concorrono alla definizione di un percorso personale di consapevolezza e delle scelte

Leggi Altro »
Banca Fucino
Ebraismo italiano

Una nuova partnership per la fondazione Museo della Shoah

Una nuova partnership per la fondazione Museo della Shoah La Fondazione Museo della Shoah, che vede tra i suoi soci fondatori l’Associazione figli della Shoah, la Comunità Ebraica di Roma, la Regione Lazio, Roma Capitale e l’UCEI, dal mese scorso ha un nuovo partner importante: la Banca del Fucino che ne è diventata Partecipante sostenitore. Capogruppo del Gruppo Bancario Igea

Leggi Altro »
In primo piano

Dieci vite in una, di Gérard Journo

Gérard Journo. Dieci vite in una. Romanzo ispirato alla vita di una ballerina del Crazy Horse. Le occasioni generano occasioni. Su qualcuno, invero non su molti, la clausura da Covid ha avuto un benefico effetto. Fra questi, Gérard Journo che imbattendosi su una chat in un’opera d’arte che lo incuriosisce, si  addentra nella vita della sua proprietaria ricostruendola in un

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

Vittorio Gassman: il centenario

Vittorio Gassman:  il centenario All’Auditorium-Parco della musica una mostra ricorda “il mattatore” (l’originale) “Vittorio Gassman: il centenario”. Titolo sintetico ma estremamente efficace per rendere omaggio al poliedrico soggetto della mostra aperta fino a fine giugno presso l’Auditorium della Musica a Roma e che successivamente sarà visitabile al Palazzo Ducale di Genova. La mostra, dedicata al grande artista, ne racconta la

Leggi Altro »
Il rabbino capo di Ferrara Caro
Ebraismo italiano

Cittadinanza onoraria di Ferrara a Rav Caro

Ferrara festeggia il “suo” rav Rav Luciano Caro insignito della cittadinanza onoraria dalla città in cui opera da trent’anni. Un grande riconoscimento, oltre che personale, anche per l’ebraismo italiano. Torniamo a parlare con rav Caro, in occasione della votazione unanime con cui, giorni fa, il Consiglio Comunale di Ferrara ha approvato il conferimento della cittadinanza onoraria. La motivazione giustifica la

Leggi Altro »
Museo Wagner Trieste
antisemitismo

Shalom, il sentiero ebraico in America Latina al Festival del Cinema Ibero-Latino Americano di Trieste.

L’America Latina ebraica…a Trieste Anche quest’anno si svolge a Trieste il Festival del Cinema Ibero-Latino Americano, rassegna nata nel 1985 Rav Ariel Haddad del Museo “Carlo e Vera Wagner” della Comunità Ebraica di Trieste racconta a Riflessi di un’iniziativa che ha solo due anni di vita ma che da subito ha incominciato ad arricchire il panorama culturale di quella città.

Leggi Altro »
In primo piano

“La città senza ebrei” di Hugo Bettauer

“La città senza ebrei” di Hugo Bettauer All’inizio del Novecento uno scrittore immagina uno Stato in cui gli ebrei vengono espulsi. Il finale del romanzo, molto diverso dalla realtà tragica del Novecento, mostra l’importanza della presenza ebraica nel mondo Fino al 1867, a Vienna la presenza ebraica era contingentata. Solo in quell’anno, infatti, una nuova legislazione sancì l’uguaglianza dei diritti

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

Camila Giorgi, un’ebrea italiana vince un Master 1000

Camila Giorgi, un’ebrea italiana vince un Master 1000 Sì, la star tennistica italiana Camila Giorgi è ebrea. Il suo libro favorito è “Il diario di Anna Frank”* Lo scorso 15 agosto Camila Giorgi ha vinto il più prestigioso torneo canadese, il National Bank Open e ciò segna una pietra miliare per due ragioni. Primo, si tratta del titolo più importante

Leggi Altro »
Viaggio nel rabbinato italiano

Superiamo le rivalità, favoriamo la collaborazione

Superiamo le rivalità, favoriamo la collaborazione Rav Luciano Meir Caro, rabbino capo a Ferrara, indica nella collaborazione e nella maggiore autonomia la possibile soluzione per rivitalizzare l’ebraismo italiano Gentile Rav Caro, incominciamo dalla presentazione! Ho iniziato la mia carriera rabbinica a Torino, poi sono stato a Firenze, a Trieste  e ora sono a Ferrara da 32 anni e sono il

Leggi Altro »

Condividi

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

17 Ottobre 2021

Iscriviti alla newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*