Italia

In primo piano

Un premio per l’umanità

Un premio per l’umanità Il Wolf Prize, uno dei premi internazionali più prestigiosi al mondo, lo scorso 31 maggio ha premiato un fisico italiano: Giorgio Parisi, oggi insignito del Nobel. Riflessi ha intervistato Reut Inon Berman, CEO della Fondazione Wolf Riproponiamo l’intervista alla direttrice del premio Wolf, come tributo a Giorgio Parisi, oggi premiato con il Nobel per la fisica

Leggi Altro »
In primo piano

Auguri per Rosh Hashana 5782

Auguri per Rosh Hashana 5782 ברכה לראש השנה תשפ”ב L’ambasciatore d’Israele in Italia, Dror Eydar, saluta su Riflessi il nuovo anno e tutti gli ebrei italiani Eccoci di nuovo qui, alle soglie del nuovo anno ebraico, a cercare di rinnovarci, di essere mondati dai turbamenti dell’anno trascorso, dalle sue maledizioni, dalle sue malattie, dalle sue frustrazioni. Eccoci qui, a cercare

Leggi Altro »
Italia

Gesù palestinese? Correggiamo l’ennesimo falso storico

Gesù palestinese? Correggiamo l’ennesimo falso storico Nonostante tanti anni di dialogo ebraico-cristiano, nelle scuole elementari italiane circolano ancora testi che contengono affermazioni sbagliate e pericolose, indice di pregiudizio e ignoranza ancora radicati “La grande avventura”, sussidiario per la 5° elementare edito nel 2014 da La Spiga Edizioni (a cura di L. Allevi, M. Cappelletti e A. De Gianni), come ogni

Leggi Altro »
Italia

Il mio impegno per la scuola: un modo per riparare il mondo

Il mio impegno per la scuola: un modo per riparare il mondo Marco Rossi Doria, iscritto alla comunità di Napoli, ha iniziato fin da giovane a lavorare come maestro di strada. Da anni si spende  per aiutare i più deboli a non restare indietro. A Riflessi spiega cosa anima la sua azione Gentile professore, la sua vita è segnata dall’impegno

Leggi Altro »
Italia

8 settembre del 1943: una drammatica transizione verso la democrazia

8 settembre 1943: una drammatica transizione verso la democrazia Valeria Galimi* spiega a Riflessi perché dopo l’8 settembre 1943 l’Italia affronterà ancora lunghi mesi di violenze, con  migliaia di ebrei deportati, e perché moltissimi che si erano compromessi con il fascismo riuscirono a rimanere al loro posto anche nella Repubblica Professoressa Galimi, l’8 settembre l’Italia si arrendeva agli Alleati, avviando

Leggi Altro »
Italia

L’8 settembre 1943 per ognuno di noi

L’8 settembre 1943 per ognuno di noi L’8 settembre 1943 l’Italia si arrendeva agli Alleati. Invece della pace, affrontava i mesi dell’occupazione nazifascista, della persecuzione agli ebrei e delle stragi di civili, della lotta partigiana. Come segnò il paese quella lunga transizione? Una svolta fondamentale nel corso degli eventi che portarono una parte della popolazione italiana, in tempi molto rapidi,

Leggi Altro »
Italia

Maneskin: alla ricerca della felicità

Maneskin: alla ricerca della felicità Quest’estate la musica dei Maneskin è stata la seconda più scaricata su Spotify. Cosa c’è dietro il loro successo: scandalo o intelligenza? Se un ragazzo non ancora ventenne indossa stivali di pelle con tacco dodici, ci balla sopra e con disinvoltura sale e scende da un palo per la lap dance senza perdere un etto

Leggi Altro »
In primo piano

La Juve parte in testa, ma occhio all’Atalanta

La Juve parte in testa, ma occhio all’Atalanta Israel Maoz Levi, scopritore di giovani talenti del calcio, legge per Riflessi il calciomercato indicando le favorite allo scudetto 2021/2022 Israel, riprendiamo da dove ci eravamo lasciati: ti sei divertito a guardare gli Europei? Tutto sommato sì. Bisogna tenere sempre conto degli infortuni che hanno impedito ad alcuni giocatori di essere presenti,

Leggi Altro »
In primo piano

L’identità ebraica nascosta in me

L’identità ebraica nascosta in me Mario Fortunato (1958), scrittore, giornalista, consulente editoriale, in questa intervista rivela la parte più segreta di sé: il lato ebraico della sua famiglia. Ma anche di come ha portato in Italia i romanzi di Yehoshua, del conflitto israelo-palestinese, della nuova letteratura israeliana Perché hai scritto “Sud”? Prima di tutto c’è un motivo anagrafico. A sessant’anni

Leggi Altro »
Italia

Il fascismo non è morto

Il fascismo non è morto Da tempo si rincorrono iniziative dei partiti di destra per intitolare strade e luoghi pubblici a esponenti del fascismo. Come interpretare questo tentativo negazionista di riscrivere la storia italiana? Ne abbiamo parlato con la storica Anna Foa Nelle ultime settimane si registrano vari tentativi da parte dei partiti della Lega e di Fratelli d’Italia di

Leggi Altro »

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

Iscriviti alla newsletter