Mondo

antisemitismo

IHRA al lavoro in Svezia

IHRA al lavoro in Svezia L’organizzazione per il contrasto dell’antisemitismo svolge a Göteborg i suoi lavori in Plenaria. Ecco un breve resoconto del contributo della delegazione italiana Si concluderà questa sera la riunione Plenaria dell’IHRA, (International Holocaust Remembrance Alliance), l’organizzazione internazionale chiamata a elaborare buone pratiche e linee comuni tra gli Stati che ne fanno parte per contrastare ogni forma

Leggi Altro »
Ebrei Argentini
giornalismo

L’affascinante storia degli ebrei argentini. Intervista a Javier Sinay

Diamo uno sguardo oltreoceano con Javier Sinay premiato giornalista ebreo di Buenos Aires e scrittore di diversi libri di cronaca, che ci parla del giornalismo ebraico e della sua Argentina. In un tuo interessante articolo su Tabletmag, racconti “L’era eroica del giornalismo ebraico”, come lo definisce il giornalista russo Pine Katz (emigrato in Argentina nel 1906), ovvero il periodo compreso

Leggi Altro »
Mondo Monitor
In primo piano

Le notizie della settimana da Israele e dal mondo

Riflessi inaugura una nuova rubrica, con cui dare un’occhiata a quel che accade in giro per il mondo Accoglienza e convivenza … San Martín de los Andes, Patagonia, 1500 km da Buenos Aires, 24.000 abitanti, è una località dove si va attratti principalmente dallo sci estivo, dai laghi e dalle foreste. Lo scorso fine settimana ha visto la partenza della

Leggi Altro »
Qatar FIFA World Cup
Eventi

Coppa del Mondo FIFA 2022: tifosi israeliani volano in Qatar

Il Qatar ha permesso i tifosi israeliani di assistere alle gare della Coppa del Mondo FIFA 2022. Una decisione che sorprende, in considerazione del fatto che il Qatar non ha rapporti diplomatici con Israele e che, quindi, normalmente agli israeliani non è permesso entrare nel paese. Il governo di Israele ha accolto con prudenza questa apertura, avvertendo i tifosi in

Leggi Altro »
Informazione

La democrazia, senza etica, non è garanzia di libertà

La democrazia, senza etica, non è garanzia di libertà Haim Baharier, psicanalista, saggista e fine talmudista, ci aiuta a orientarci in un mondo che sembra cambiare sempre più in fretta Maestro Baharier, nel suo intervento al festival Wired di Milano, lo scorso 7 ottobre, lei ha parlato di democrazia. In Occidente viviamo un tempo diviso tra una guerra e gli

Leggi Altro »
La notte dei cristalli
antisemitismo

Perché in Germania la Notte dei Cristalli ha un nome diverso?

Tra il 9 e il 10 Novembre 1938 si ricorda la Kristallnacht (la Notte dei Cristalli – letteralmente Notte dei vetri frantumati), cioè la rivolte antiebraiche che hanno segnato il vero e proprio inizio della persecuzione nazista. In Germania questa ricorrenza viene commemorata, ma con il nome di “Pogrom di Novembre” perché il termine Kristallnacht nella lingua tedesca ha un

Leggi Altro »
Teheran Niv Sultan
In primo piano

Fiction o realtà? Una soldatessa israeliana atterra a Teheran

Immaginate una soldatessa israeliana su un aereo di linea costretta, per un malore del pilota, a un atterraggio di emergenza all’aeroporto di Teheran. No, non è l’inizio del primo episodio della fortunata serie israeliana Teheran (visibile in Italia sulla piattaforma Apple TV), ma un fatto realmente accaduto alcuni giorni fa, come hanno rivelato fonti dell’IDF. La giovane donna si trovava

Leggi Altro »
Elon Musk Twitter
antisemitismo

Elon Musk acquisisce Twitter e l’antisemitismo riprende forza

Dopo che, alcuni giorni fa, Elon Musk ha ufficialmente preso il controllo di Twitter, è stato notato un massiccio ritorno di tweet antisemiti. Già prima dell’acquisizione Elon Musk aveva manifestato l’intenzione di allentare le maglie della censura per garantire la totale “libertà di espressione” sul suo social network. Dopo poche ore dall’inizio della nuova gestione, questa dichiarazione è stata messa

Leggi Altro »
Herat sinagoga Yu Aw
In primo piano

I talebani vogliono restaurare la sinagoga di Herat

I talebani, che dal 2021 hanno ripreso il controllo dell’Afghanistan, hanno permesso l’inizio dei lavori di restauro della sinagoga Yu Aw, nello storico quartiere ebraico della città vecchia di Herat, nonostante non ci siano più ebrei che vivono nell’area. La fiorente comunità ebraica di Herat, che contava un tempo decine di migliaia di persone non esiste più: tutti i membri

Leggi Altro »
Bolsonaro e Da Silva Brasile
In primo piano

Elezioni presidenziali: il dilemma degli ebrei brasiliani

Il Brasile deve scegliere il nuovo presidente, tra l’uscente Jair Bolsonaro, di destra e l’ex- presidente Luis Inacio Lula da Silva (Lula), di sinistra. Come è ovvio la campagna elettorale è stata molto accesa, ma le organizzazioni ebraiche brasiliane hanno tenuto un profilo basso, non rilevando le loro preferenze tra i due contendenti, entrambi controversi. I 120.000 ebrei brasiliani sono

Leggi Altro »

Condividi

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

17 Ottobre 2021

Iscriviti alla newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*