Viaggio nel rabbinato italiano

In primo piano

Salvaguardiamo l’autonomia e la tradizione dell’ebraismo italiano

Salvaguardiamo l’autonomia e la tradizione dell’ebraismo italiano Rav Eliezer Shai Di Martino, da anni al servizio delle comunità della diaspora, indica le caratteristiche da preservare del modello ebraico italiano Rav Di Martino, ci parla un po’ di lei? Sono nato Roma 43 anni fa, ma la mia famiglia è in parte di origine napoletana e in parte austriaca. Mia moglie è messicana, ma

Leggi Altro »
In primo piano

All’ebraismo italiano serve un nuovo modello

All’ebraismo italiano serve un nuovo modello, seguendo le nostre tradizioni Rav Michel Ascoli incoraggia a guardare ai maestri e a quello che avviene in tutto il mondo ebraico, per trovare le risposte al nostro futuro. Senza paure. Rav Ascoli, cosa fai oggi in Israele? Sono un ebreo romano, vissuto a Roma fino a 33 anni, quando poi ho deciso, insieme

Leggi Altro »
In primo piano

Portiamo la luce del Rebbe nel mondo

Portiamo la luce del Rebbe nel mondo Rav Ronnie Canarutto racconta a Riflessi la sua esperienza, e cosa anima il mondo Lubavitch Caro Rav Ronnie, cominciamo da te. Da quanti anni sei a Roma? Ci parli un po’ della tua famiglia di origine? Sono un ebreo italiano, da ameno 800 anni! La mia famiglia è originaria della Puglia, e poi

Leggi Altro »
In primo piano

Napoli, una comunità che dà e chiede solidarietà 

Napoli, una comunità che dà e chiede solidarietà  Rav Ariel Finzi da sei anni presta la sua attività in una città multicolore come Napoli (avendo come rav di riferimento prima Rav Elia Richetti e ora Rav Riccardo Di Segni).  A Riflessi parla del suo rapporto con la comunità, e di cosa auspica per il suo rafforzamento.   Rav Finzi, lei

Leggi Altro »
Viaggio nel rabbinato italiano

Torà, scuola, giovani: ecco il nostro futuro

Torà, scuola, giovani: ecco il nostro futuro Rav Menachem Lazar è responsabile del centro chabad di piazza Bologna. A Riflessi spiega le idee del movimento Lubavitch, e come fare per rafforzare l’ebraismo italiano Rav Lazar, per cominciare, ci parli un po’ di te? Sono arrivato a Roma nel 2009, su invito di rav Hazan; essendo lui emissario del Rebbe, ha

Leggi Altro »
Viaggio nel rabbinato italiano

L’ebraismo italiano? Un modello unico che va conservato

L’ebraismo italiano? Un modello unico che va conservato Rav Umberto Piperno, rabbino capo a Verona e Merano, racconta le difficoltà di due piccole comunità, mentre l’ebraismo italiano rischia di perdere i caratteri che lo rendono unico al mondo Rav Piperno, da quanto tempo è il rabbino di riferimento della comunità di Verona e di Merano? Per volontà di Rav Richetti

Leggi Altro »
Viaggio nel rabbinato italiano

Superiamo le rivalità, favoriamo la collaborazione

Superiamo le rivalità, favoriamo la collaborazione Rav Luciano Meir Caro, rabbino capo a Ferrara, indica nella collaborazione e nella maggiore autonomia la possibile soluzione per rivitalizzare l’ebraismo italiano Gentile Rav Caro, incominciamo dalla presentazione! Ho iniziato la mia carriera rabbinica a Torino, poi sono stato a Firenze, a Trieste  e ora sono a Ferrara da 32 anni e sono il

Leggi Altro »
Viaggio nel rabbinato italiano

Aprirsi al mondo ben radicati nella propria identità

Aprirsi al mondo ben radicati nella propria identità Rav Punturello ci parla dell’ebraismo italiano, e della necessità di preservarne tradizione e identità, accogliendo chi è in cerca delle proprie radici Caro Pierpaolo, la tua figura di rabbino, nel panorama italiano, è particolare: ebreo del sud, oggi sei “un cervello in fuga”. Da Madrid, come vedi lo stato di salute dell’ebraismo

Leggi Altro »
Viaggio nel rabbinato italiano

Portiamo la luce della Torà tra gli ebrei del mondo

Portiamo la luce della Torà tra gli ebrei del mondo Rav Yitzhak Hazan è una delle figure più note tra i maestri dell’ebraismo italiano. Nato a Mosca, emigrato negli Usa, dopo un breve soggiorno in Israele arriva in Italia. A lui abbiamo chiesto di parlarci della sua “missione” e in generale dell’ebraismo italiano. Rav Hazan, da quanti anni è in

Leggi Altro »
Viaggio nel rabbinato italiano

Occorre più coraggio, più fermezza e più studio

Occorre più coraggio, più fermezza e più studio Rav Alberto Somekh, per anni rabbino capo a Torino, è una delle personalità più schiette del rabbinato. A lui abbiamo chiesto un parere sui problemi dell’ebraismo italiano. Le 21 comunità ebraiche italiane appartengono, pur con storie diverse, a un’unica tradizione, cui si è aggiunta quella degli ebrei libici, egiziani, persiani. A suo

Leggi Altro »

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

Iscriviti alla newsletter