Cerca
Close this search box.

Facciamo musica per festeggiare e creare una comunità di pace

Per Hanukkà il Pitigliani, assieme all’UCEI e a “Suoniamo insieme per Alisa”, organizza una serata di musica e festa insieme, sotto la direzione del Maestro Eduardo Hubert

il programma della serata del 22 dicembre

Il Pitigliani, insieme all’UCEI e in collaborazione con l’associazione “Suoniamo Insieme per Alisa”, organizza per il 22 dicembre un concerto che, nell’ambito del progetto Ensemble da camera del Pitigliani, ha come obiettivo la promozione del dialogo interculturale attraverso la musica, linguaggio universale. Nell’occasione verrà celebrata insieme la festività di Chanukkà, accendendo il quinto lume. Il concerto sarà diretto anche stavolta dal maestro Hubert, che con il Pitigliani ha avviato una collaborazione capace di produrre risultati virtuosi e avvicinare tanti giovani alla musica. Riflessi lo ha intervistato.

Maestro Hubert, da quanto tempo collabora con l’ensemble da camera del Pitigliani?

La mia collaborazione con il Centro Pitigliani risale al periodo pandemico, quando per loro ho effettuato un corso di ascolto ed analisi musicale on-line. In seguito, attraverso un confronto di idee con la coordinatrice Emanuela Rimini, oggi grande amica, abbiamo deciso di creare un corso di perfezionamento musicale per far suonare insieme tanti ragazzi, scoprendo con loro l’immenso repertorio che la musica ci offre.

Eduardo Hubert si è diplomato al Conservatorio Nazionale di Musica di Buenos Aires. Dal 1974 è in Italia

Come sono stati selezionati i componenti dell’ensemble?

il Trio Milhaud (violino, clarinetto e pianoforte) è nato proprio dall’attività che ho descritto prima. Oggi è un ensemble capace di vincere vari premi e riconoscimenti. La dottoressa Rimini ha appoggiato con entusiasmo la mia idea di creare una stagione concertistica, all’interno della quale presenteremo al pubblico sia il suddetto Trio che altri giovanissimi di spiccato talento, affiancandosi a loro musicisti di alto rilievo. Nelle loro esibizioni saranno eseguiti anche brani ispirati alla tradizione ebraica.

Darius Milhaud (1892-1974), ebreo francese, è stato musicista e compositore

Nel programma della serata verrà eseguirà anche della musica per quintetto composta da lei, in occasione di Hanukkà. Può spiegare ai nostri lettori come nasce una composizione musicale?

Una composizione è un sunto di idee maturate nel tempo che, coadiuvate alle tecniche compositive, prendono forma sino a diventare un brano compiuto.

Per comporre questa opera, in particolare, ha avuto qualche motivo di ispirazione determinato?

Nel caso di Chanukkà Song queste idee sono nate con estrema spontaneità, frutto di un profondo sentimento di gioia che, per l’appunto, la ricorrenza trasmette.

Nella serata parteciperà anche rav Di Porto, con una lezione che riguarda i conflitti oggi in corso. A suo avviso la musica, e la cultura in generale, cosa possono dirci rispetto alla realtà spesso violenta cui assistiamo?

giovani musicisti impegnati al Pitigliani
giovani musicisti impegnati al Pitigliani

Come ben sappiamo la Musica è un linguaggio universale che riesce ad arrivare là dove non arrivano le parole. Dobbiamo perciò coltivare e proteggere questo bene meraviglioso trasmettendolo ai giovani per aiutarli a pensare e sentire in modo diverso. La Musica è un grande veicolo di Pace.

 

Giovedì 22 dicembre, ore 20.

Presso il Pitigliani- Via Arco de’ Tolomei 1

Prenotazione obbligatoria

OFFERTA MINIMA 10 EURO

3275890801 – eventi@pitigliani.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi:

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

Iscriviti alla newsletter