9 ottobre 1982

9 ottobre 1982: una ferita italiana

Non smetteremo di ricordare, non smetteremo di raccontare

Non smetteremo di ricordare, non smetteremo di raccontare Con la testimonianza di Daniela Gaj, si conclude oggi il reportage di Riflessi sull’attentato del 9 ottobre 1982. Arrivati alla fine, vogliamo brevemente spiegare cosa ci ha mosso a realizzare questo contributo alla storia della nostra comunità. Innanzitutto, siamo convinti che quanto accaduto sia da iscrivere ben dentro la storia di questo

Leggi Altro »
9 ottobre 1982: una ferita italiana

Non dovete dimenticarci

Non dovete dimenticarci Gadiel Taché aveva 4 anni quando venne ferito nell’attentato. A Riflessi racconta come è cambiata la sua  vita da allora Gadi, quanti anni avevi nel 1982? Avevo 4 anni. Dunque eri solo un bambino di pochi anni. Ricordi qualcosa della tua famiglia di allora? No, non ho ricordi particolari. Neanche di Stefano. Posso dirti però che eravamo

Leggi Altro »
9 ottobre 1982: una ferita italiana

L’Italia è stato terreno di scontro tra fazioni terroriste

L’Italia è stato terreno di scontro tra fazioni terroriste Dallo studio di due storici emerge lo scontro tra Abu  Nidal e Arafat, che determinò la scelta di colpire il Tempio Maggiore il 9 ottobre 1982 L’attentato alla sinagoga di Roma del 9 ottobre 1982 fu preceduto non solo da un clima ostile agli ebrei. Lo Stato di Israele come era

Leggi Altro »
9 ottobre 1982: una ferita italiana

Avevo il piccolo Stefano al mio fianco

Avevo il piccolo Stefano al mio fianco Alba Portaleone racconta la mattina del 9 ottobre al Tempio, e i ricordi di una mattina che doveva essere di festa Alba, mi racconti come è iniziata quella mattina? Come tante altre. Era un giorno di festa e avevamo deciso di andare al Tempio. Eravamo tranquilli, non pensavamo certo che sarebbe certo ci

Leggi Altro »
9 ottobre 1982: una ferita italiana

In Italia pensavo di essere al sicuro

In Italia pensavo di essere al sicuro Nessim Hazan, uno dei feriti più gravi nell’attentato alla Sinagoga del 9 ottobre 1982, racconta a Riflessi la sua esperienza.     Nessim, ti ricordi il clima di quei giorni, precedenti all’attentato? Certo che me lo ricordo. Quel giorno, appena arrivai al Tempio notai l’assenza delle guardie e mi preoccupai perché c’erano sempre

Leggi Altro »
9 ottobre 1982: una ferita italiana

L’attentato del 9 ottobre mi ha impresso il senso di precarietà

L’attentato mi ha impresso il senso di precarietà Rav Benedetto Carucci Viterbi racconta a Riflessi il giorno dell’attentato del 9 ottobre, e cosa è rimasto di quella mattina Rav Carucci Viterbi, come è iniziata quella sua mattina del 9 ottobre? Avevo passato la notte a casa di Sandro Di Castro. Lui abitava al Portuense, io a quel tempo più lontano;

Leggi Altro »
9 ottobre 1982: una ferita italiana

L’attentato alla Sinagoga e gli anni sospesi della memoria

L’attentato alla Sinagoga e gli anni sospesi della memoria Eliana Pavoncello spiega le ragioni del nostro impegno per ricordare l’attentato del 9 ottobre Era un giorno di sole, il primo con un clima autunnale, ed eravamo lì, nel posto giusto, la Sinagoga di Roma, per la tradizionale berachà dei bambini di Sheminì Atzeret. Sbagliato era il momento, perché un commando

Leggi Altro »
9 ottobre 1982: una ferita italiana

Il 9 ottobre? Alla base c’è un intrico di patti riservati e segreti di Stato

Il 9 ottobre? Alla base c’è un intrico di patti riservati e segreti di Stato Miguel Gotor, storico,ci aiuta a delineare lo scenario intarnazionale che portò all’attentato al Tempio maggiore del 9 ottobre 1982 Professor Gotor, a ottobre, come ogni anno, noi ebrei romani ricorderemo l’attentato al tempio maggiore, opera di terroristi palestinesi, che provocarono la morte di 1 bambino

Leggi Altro »
9 ottobre 1982: una ferita italiana

Inizia un nuovo viaggio: Menorah ricorda l’attentato del 9 ottobre

Inizia un nuovo viaggio A 39 anni dall’attentato del 9 ottobre 1982, Riflessi e Menorah racconteranno quella giornata dando voce a chi c’era. Per ricordare, per conoscere, per non dimenticare. In questi mesi, con Riflessi abbiamo cercato di offrire a tutti i lettori un’immagine il più possibile a fuoco e nitida dell’ebraismo italiano. Abbiamo iniziato così un “Viaggio nel rabbinato

Leggi Altro »

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

Iscriviti alla newsletter