Il tempo della crisi

antisemitismo

Nel tempo della crisi occorre pensare a un nuovo modello di comunità e di politica

Nel tempo della crisi occorre pensare a un nuovo modello di comunità e di politica Davide Assael ragiona sulle crisi che stiamo vivendo, e perché la coscienza ebraica può fornire una chiave di lettura del nostro tempo Davide Assael, nel recente programma realizzato per RadioTre, “Uomini e profeti”, ti sei occupato del tempo della crisi, partendo dalla lettura del Mabul,

Leggi Altro »
Ebrei e politica italiana

La leadership che manca

La leadership che manca Che leadership serve per affrontare il futuro? Ne abbiamo parlato con Gabriele Segre, direttore della Fondazione “Vittorio Dan Segre” Gabriele Segre, di recente un tuo contributo è comparso nel volume “Leadership inclusiva” (ed. ilSole24ore). Innanzitutto, cosa dobbiamo intendere per leadership? “Comandare” può ancora essere considerata una buona traduzione? Partiamo da questa piccola provocazione: avere leadership significa

Leggi Altro »
CER

Una lacrima sul viso

Una lacrima sul viso Alberto Cavaglion torna sulla visita della premier Giorgia Meloni alla comunità ebraica di Roma per riflettere sull’uso politico della memoria pubblica Da una lacrima sul viso si capiscono molte cose, cantava Bobby Solo. Anche dalla lacrima di Giorgia Meloni in occasione della festività ebraica di Chanukkà al Museo di Roma si capiscono molte cose. Una visita

Leggi Altro »
antisemitismo

L’eredità di Mussolini? Non abbiamo bisogno di altri underdog

L’eredità di Mussolini? Non abbiamo bisogno di altri underdog David Bidussa, nel suo ultimo libro su Mussolini, mette a fuoco la continuità culturale e politica tra il fascismo e molti apparati della Repubblica. Da questa eredità il paese ha bisogno di liberarsi per affrontare i cambiamenti in atto Professor Bidussa, nel suo ultimo saggio (“Mussolini. Scritti e discorsi. 1904-1945”, Feltrinelli,

Leggi Altro »
antisemitismo

Sono finiti gli esami?

Sono finiti gli esami? Giorgia Meloni, ospite della Comunità ebraica di Roma, condanna ancora una volta le leggi razziali e riceve in cambio un credito illimitato, nonostante ancora non si sia espressa su oltre ventidue anni di dittatura fascista È stata una giornata a suo modo storica, quella registrata ieri sera, in occasione della visita della presidente del Consiglio, Giorgia

Leggi Altro »

Condividi

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

17 Ottobre 2021

Iscriviti alla newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*