Firenze

Donne del mondo ebraico

Partecipazione ed entusiasmo per l’ebraismo italiano

Partecipazione ed entusiasmo per l’ebraismo italiano Sara Cividalli è impegnata per favorire il coinvolgimento delle comunità alle iniziative Ucei, favorendo l’incontro e la comunicazione Sara, attualmente, quale consigliera Ucei, sei assessora con delega ai rapporti tra l’Unione le comunità ebraiche; prima di descrivere di questo ruolo, mi piacerebbe però che mi parlassi un po’ di te. Cominciamo, se vuoi, dalla

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

Facciamo….balagan!

Facciamo….balagan! Anche quest’anno la comunità di Firenze organizza, ogni giovedì, la manifestazione ormai diventata patrimonio della città. Ne abbiamo parlato con il direttore artistico, Enrico Fink  Enrico, anche quest’anno la Firenze ebraica si mostra alla città con il Balagan caffè. Sì, apriremo i giardini del Tempio ogni giovedì. Abbiamo cominciato lo scorso 30 giugno e andremo avanti fino al 1°

Leggi Altro »
viaggio nelle comunità ebraiche italiane

Manteniamo la pluralità dell’ebraismo italiano

Manteniamo la pluralità dell’ebraismo italiano Enrico Fink, 51 anni, musicista e musicologo, dallo scorso novembre guida la comunità ebraica di Firenze. Anche a lui abbiamo chiesto di parlarci della sua comunità, e delle priorità dell’ebraismo italiano.  Enrico Fink, per cominciare, che comunità è quella di Firenze? È una comunità con meno di 1000 iscritti, un numero certo trascurabile a livello

Leggi Altro »
Viaggio nel rabbinato italiano

Una scelta quotidiana

Una scelta quotidiana Firenze è una media comunità ebraica, guidata da un giovane rabbino capo. A Gadi Piperno abbiamo chiesto come vede il futuro dell’ebraismo italiano Gadi, da circa due anni sei rabbino capo della comunità di Firenze. Ci puoi descrivere la realtà ebraica fiorentina e che linee stai seguendo nella tua attività di rav? A Firenze e dintorni vivono

Leggi Altro »
Informazione

Viaggio nell’informazione ebraica

Viaggio nell’informazione ebraica/” L’unione fa la forza: la realtà toscana Da 32 anni Hulda Liberanome, giornalista, dirige con garbo e intelligenza l’informazione che arriva nelle case degli ebrei toscani. “Nel 1987  era un semplice foglio d’informazione, destinato solo agli ebrei fiorentini; due anni dopo, abbiamo unito le forze con le comunità di Livorno e di Pisa, ed è nata Toscanaebraica.

Leggi Altro »

Condividi

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

17 Ottobre 2021

Iscriviti alla newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*