Massimiliano Boni

Ebrei e politica italiana

Il pendolo della storia non finisce mai di oscillare

Il pendolo della storia non finisce mai di oscillare Alberto Cavaglion, nel suo ultimo libro, descrive la parabola dell’ebraismo italiano nella storia del nostro paese, che alla vigilia del voto forse si prepara a scrivere una nuova pagina Alberto, ho trovato di grande interesse nel tuo ultimo lavoro (“La misura dell’inatteso. Ebraismo e cultura italiana, 1815–1998”, Viella 2022) la lettura

Leggi Altro »
Ebrei e politica italiana

Rabbia e paura, ecco come votano urtisti e ambulanti

Rabbia e paura, ecco come votano urtisti e ambulanti Una parte importante della nostra comunità è costituita dalle famiglie che vivono del lavoro ambulante e degli urtisti. Come si orienteranno nel voto di domenica? Giovanni Sermoneta, come va la situazione per chi lavora con un banco, dopo due anni di pandemia? Per fortuna quest’anno il turismo si è ripreso, e

Leggi Altro »
Ebrei e politica italiana

L’antidemocrazia è un pericolo da cui nessuno può dirsi immune

L’antidemocrazia è un pericolo da cui nessuno può dirsi immune A 100 anni dalla marcia su Roma e a meno di 5 giorni dalle  elezioni che potrebbero consegnare la vittoria alla leader di un partito postfascista, Michele Sarfatti evidenzia una certa inclinazione mai sopita verso l’ideologia illiberale, da cui anche gli ebrei oggi non sono tutti al riparo Professor Sarfatti,

Leggi Altro »
Eventi

Il metodo Feuerstein lavora in armonia sul rinnovamento della persona

Il metodo Feuerstein lavora in armonia sul rinnovamento della persona Domenica mattina, in occasione della Giornata europea della cultura ebraica, dedicata al rinnovamento, al Pitigliani si spiega l’importanza dell’equilibrio interiore e di come raggiungerlo. Ne abbiamo parlato con l’insegnante Fiorella Castelnuovo Dottoressa Castelnuovo, da quanti anni si occupa del metodo Feuerstein? Ho frequentato il primo corso organizzato dall’Istituto Pitegliani nel

Leggi Altro »
Ebrei e politica italiana

Italia e Israele sono in cerca dell’equilibrio perduto

Italia e Israele sono in cerca dell’equilibrio perduto Gabriele Segre, direttore della Segre Foundation, analizza le dinamiche politiche nei due paesi che si preparano a rinnovare i loro parlamenti Gabriele, cominciamo da te. Sei il direttore della Fondazione “Vittorio Dan Segre”. Ci puoi descrivere di che si occupa la Fondazione? Si tratta di un osservatorio permanente, un “think thank” sul

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

In Italia non rischiamo il fascismo, ma i nuovi razzismi

In Italia non rischiamo il fascismo, ma i nuovi razzismi Simon Levis Sullam, storico, nei suoi studi ha evidenziato le responsabilità italiane nello sterminio degli ebrei. A Riflessi indica il rischio di nuovi pregiudizi che si affacciano oggi nel nostro paese Simon, nel tuo libro su “I carnefici italiani”, evidenzi il ruolo fondamentale della macchina amministrativa italiana, quale “ultimo anello”,

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

Facciamo conoscere lo straordinario patrimonio culturale ebraico, promuoviamo il dialogo

Facciamo conoscere lo straordinario patrimonio culturale ebraico, promuoviamo il dialogo Dario Disegni, presidente del MEIS e della Fondazione che promuove il patrimonio ebraico italiano, racconta a Riflessi la missione dei due enti a tutela della nostra cultura Dott. Disegni, da quanto tempo Lei è alla guida della Fondazione dei beni culturali ebraici italiani (FBCEI)? Presiedo la fondazione dal 2013, attualmente

Leggi Altro »
Ebrei e politica italiana

La sinistra non ha ancora capito cos’è l’antisemitismo

La sinistra non ha ancora capito cos’è l’antisemitismo Anche in queste elezioni politiche è affiorato il problema dei pregiudizi antisemiti, trasversale a tutti i partiti, compresa la sinistra. Ne abbiamo parlato con Gadi Luzzatto Voghera Gadi, nel 2007 il tuo saggio “Antisemitismo a sinistra” (Einaudi) mettevi in evidenza che ‘l’Autunno caldo” del rapporto tra Israele e la sinistra italiana, iniziato

Leggi Altro »
Donne del mondo ebraico

Fare cultura a New York nel nome di Primo Levi

Fare cultura a New York nel nome di Primo Levi Natalia Indrimi è Executive Director del Primo Levi Center di New York. In questa intervista spiega cosa significa esplorare e diffondere la cultura ebraica italiana negli Usa, e perchè non si sente un “cervello in fuga” Natalia Indrimi, se permette vorrei partire un po’ da lei. Il suo nome tradisce

Leggi Altro »
In primo piano

Scrivo del mondo ebraico con le migliori intenzioni

Scrivo del mondo ebraico con le migliori intenzioni Alessandro Piperno, intellettuale, scrittore, direttore della collana dei “Meridiani”, dialoga con Riflessi su identità, comunità, scritture e letteratura Alessandro Piperno, i suoi lettori la conoscono come scrittore poliedrico e di successo (vincitore del premio Strega nel 2012 con Inseparabili. Il fuoco amico dei ricordi), letterato raffinato – una delle sue passioni accademiche

Leggi Altro »

Condividi

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

17 Ottobre 2021

Iscriviti alla newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*