fascismo

antisemitismo

Facciamo chiarezza

Facciamo chiarezza Una riflessione sulla mancata visita di Giorgia Meloni (donna, moglie, madre, cristiana) al Tempio Maggiore in occasione della cerimonia in ricordo della razzia del 16/10/43. Facciamo un passo indietro. Ricordo come a Gianfranco Fini non riuscì per ben due volte fare una visita in Israele, per la ferma posizione dell’ebraismo italiano tutto. Non sarebbe stato possibile, infatti, se

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

La razzia del 16 ottobre fu realizzata grazie all’aiuto italiano

La razzia del 16 ottobre fu realizzata grazie all’aiuto italiano Michele Sarfatti, storico della persecuzione antiebraica italiana, spiega a Riflessi le responsabilità italiane nella razzia del 16 ottobre 1943 Professor Sarfatti, come era la situazione degli ebrei italiani in quell’ottobre del 1943? La situazione era determinata dal fatto che tra l’8 settembre e la metà di ottobre – cioè poco

Leggi Altro »
In primo piano

Voglio una Roma europea e moderna

Voglio una Roma europea e moderna Roberto Gualtieri spiega a Riflessi la sua idea di città, e i suoi piani per: servizi pubblici, turismo, urtisti, tutela della memoria Onorevole Gualtieri, lei va al ballottaggio con il candidato della destra per governare una città mal governata da anni, e nel pieno di una grave aggressione neofascista alla CGIL lo scorso sabato:

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

Il fascismo è sdoganato, dobbiamo reagire

Il fascismo è sdoganato, dobbiamo reagire Alberto Di Consiglio ricorda gli assalti in Piazza dei missini di Almirante, e ammonisce a non ascoltare oggi le sirene avvelenate della destra, figlie di quel passato Alberto, una storia che oggi molti della nostra comunità non conoscono, o non ricordano, riguarda gli scontri con i camerati del MSI (Movimento sociale italiano). Di che

Leggi Altro »
Italia

L’8 settembre 1943 per ognuno di noi

L’8 settembre 1943 per ognuno di noi L’8 settembre 1943 l’Italia si arrendeva agli Alleati. Invece della pace, affrontava i mesi dell’occupazione nazifascista, della persecuzione agli ebrei e delle stragi di civili, della lotta partigiana. Come segnò il paese quella lunga transizione? Una svolta fondamentale nel corso degli eventi che portarono una parte della popolazione italiana, in tempi molto rapidi,

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

Questa era Carla Di Veroli

Impegno politico, amore per Israele, lotta senza tregua al fascismo: questa era Carla Di Veroli Emanuele Fiano spiega a Riflessi qual è l’eredita politica e spirituale lasciata da Carla Di Veroli, che non  ha mai indietreggiato nella sua lotta contro ogni discriminazione Onorevole Fiano, da quanti anni conosceva Carla Di Veroli? Da quando eravamo ragazzi. Facevamo parte di un’unica famiglia:

Leggi Altro »
Italia

Il fascismo non è morto

Il fascismo non è morto Da tempo si rincorrono iniziative dei partiti di destra per intitolare strade e luoghi pubblici a esponenti del fascismo. Come interpretare questo tentativo negazionista di riscrivere la storia italiana? Ne abbiamo parlato con la storica Anna Foa Nelle ultime settimane si registrano vari tentativi da parte dei partiti della Lega e di Fratelli d’Italia di

Leggi Altro »
Italia

Il negazionismo è preoccupante

Il negazionismo è preoccupante Dopo Miguel Gotor e Alberto Cavaglion, anche Gadi Luzzatto Voghera (Direttore del CDEC: Fondazione Centro di documentazione ebraica contemporanea) prende posizione contro i rischi di negazionismo. Cosa ne pensi del progetto di legge di Fratelli d’Italia, che equipara il negazionismo delle foibe a quello della Shoah? Sono molti anni che nella destra politica italiana si è

Leggi Altro »
In primo piano

2 giugno 1946: la libertà ritrovata

2 giugno 1946: la libertà ritrovata, tra amnesie e continuità Abbiamo chiesto ad Alberto Cavaglion* di parlarci della Festa della Repubblica da una prospettiva particolare: quella degli ebrei italiani che ritornavano alla libertà. Gentile professore, con il referendum di 75 anni fa il nostro Paese si metteva alle spalle la guerra, il ventennio della dittatura fascista e anche l’epoca monarchica

Leggi Altro »
Shoa'

Incontro con Edith Bruck

Incontro con Edith Bruck Lo scorso gennaio, Edith Bruck ci ha parlato di sé, della Shoah, del perché scrivere. Una confessione a tutto tondo di una dei finalisti del premio Strega Edith Bruck è una delle ultime e testimoni della Shoah. Deportata con tutta la sua famiglia da un villaggio ungherese nella primavera del 1944, è sopravvissuta ai campi di

Leggi Altro »

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

Iscriviti alla newsletter