ebraismo italiano

CER

I miei anni al Centro di Cultura Ebraica

I miei anni al Centro di Cultura Ebraica Miriam Haiun, dopo 40 anni, va in pensione e lascia la guida del Centro di Cultura Ebraica. A Riflessi racconta cosa significa promuovere la cultura ebraica a Roma Miriam, hai lasciato da poco la direzione del Centro di Cultura Ebraica: come ti senti e come hai vissuto gli ultimi giorni di attività?

Leggi Altro »
Donne del mondo ebraico

Partecipazione ed entusiasmo per l’ebraismo italiano

Partecipazione ed entusiasmo per l’ebraismo italiano Sara Cividalli è impegnata per favorire il coinvolgimento delle comunità alle iniziative Ucei, favorendo l’incontro e la comunicazione Sara, attualmente, quale consigliera Ucei, sei assessora con delega ai rapporti tra l’Unione le comunità ebraiche; prima di descrivere di questo ruolo, mi piacerebbe però che mi parlassi un po’ di te. Cominciamo, se vuoi, dalla

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

Aiuto alle comunità, giovani, welfare: così l’UCEI sostiene l’ebraismo italiano

Aiuto alle comunità, giovani, welfare: così l’UCEI sostiene l’ebraismo italiano Davide Romanin Jacur, assessore al bilancio, spiega come vengono utilizzate le risorse dell’UCEI, e come ci sia bisogno che tutte le comunità, a cominciare dalla più grande, si impegnino  per risucire a fare ancora meglio Davide Romanin Jacur, innanzitutto, per i nostri lettori, qualche notizia personale: tu vieni dalla comunità

Leggi Altro »
Livia Ottolenghi discorso
Donne del mondo ebraico

Il mio impegno per le nuove generazioni

Il mio impegno per le nuove generazioni Livia Ottolenghi, accademica da sempre impegnata nel mondo ebraico, ci racconta  perché è importante investire nel futuro dell’ebraismo italiano: i giovani Cominciamo dalla fine. Recentemente hai ottenuto un prestigioso incarico dal ministro della Salute. Di cosa si tratta? Si tratta effettivamente di un prestigioso incarico, quello di Chief Dental Officer, di rappresentanza internazionale

Leggi Altro »
Donne del mondo ebraico

Festeggiamo la Liberazione da protagonisti

Festeggiamo la Liberazione da protagonisti Intervistata da Riflessi, Noemi Di Segni spiega perchè è importante che anche gli ebrei italiani siano presenti alle celebrazioni del 25 aprile, e qual è la posizione dell’ebraismo italiano sulla guerra in Ucraina Noemi Di Segni, dopo 2 anni, gli italiani tornano oggi a celebrare e a festeggiare in pubblico il 25 Aprile e la

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

Da Pisa al Parlamento italiano, una vita nelle istituzioni

Da Pisa al Parlamento italiano, una vita nelle istituzioni Valerio Di Porto per trent’anni ha servito le istituzioni parlamentari. Nato e cresciuto in una piccola comunità, racconta a Riflessi della politica italiana, ma anche della sua identità ebraica, costruita dentro una famiglia aperta all’accoglienza Valerio, comincerei a parlare di te…iniziando dalla tua famiglia Volentieri. Allora, partirei dai miei genitori. Mio

Leggi Altro »
In primo piano

L’Italia? Deve fare attenzione al suo “rischio di coda”

L’Italia del Mattarella bis? Deve fare attenzione al “rischio di coda” Federico Fubini, vice direttore del Corriere della sera, spiega a Riflessi qual è stata la partita giocata sul Quirinale, e quali sono le debolezze strutturali della nostra politica, in un anno che si annuncia cruciale per il paese. Dottor Fubini, a una settimana dalla conferma del presidente Mattarella al

Leggi Altro »
In primo piano

Sono un rav indipendente al servizio dell’ebraismo italiano

Sono un rav indipendente al servizio dell’ebraismo italiano Rav Daniel Touitou, eletto nella consulta rabbinica dell’Ucei e rabbino capo a Venezia, descrive a Riflessi lo stato dell’ebraismo italiano, e come intervenire nei punti di maggiore crisi Rav Touitou, da quanti è rabbino capo a Venezia? Sono 2 anni. Lei non è italiano. Ci parla di sé? Ho 53 anni. Sono

Leggi Altro »
In primo piano

L’ebraismo italiano deve imparare a fare domande

L’ebraismo italiano deve imparare a fare domande (e il rabbinato ad ascoltarle) Rav Adolfo Locci, da 23 anni rabbino capo di Padova, spiega a Riflessi perchè è essenziale per l’ebraismo italiano tutelare le piccole comunità, e qual è il compito che spetta al rabbinato italiano Caro Rav Locci, da quanti anni sei a Padova? Ufficialmente dal primo gennaio 1999. Tra

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

Un ricordo di Renzo

Un ricordo di Renzo Federico Ascarelli disegna per Riflessi la figura di Renzo Gattegna, in occasione del recente limmud in sua memoria Renzo Gattegna nasce nel 1939, ma in un suo scritto autobiografico pubblicato postumo racconta che nel giugno del 1944 la madre lo accompagna al centro di Roma, a Piazza di Spagna, e lì assiste alle scene festanti della

Leggi Altro »

Condividi

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

17 Ottobre 2021

Iscriviti alla newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*