“Guardo sempre tutto in modo razionale e raramente mi lascio prendere dalle emozioni, questa situazione è già stata vissuta altre volte, e a dirla tutta viene vissuta costantemente dalle persone che vivono ad Ashdod e in altre città vicine a Gaza. Quando c’è di mezzo Tel Aviv fa sempre più scalpore, forse anche giustamente: Tel Aviv è il simbolo della libertà che viene minacciata.

Nell’aria non c’è sconforto, forse solo un po’ di rabbia, Israele prenderà misure forti come ha sempre fatto, e alla fine – come ogni volta – gli unici a rimetterci, sono sempre i palestinesi”
Michael, Tel Aviv

 

(foto: CNN)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

Iscriviti alla newsletter