Redazione Riflessi

9 ottobre 1982: una ferita italiana

La necessità di custodire la memoria, e raccontare la storia

La necessità di custodire la memoria, e raccontare la storia A Roma prima presentazione del libro “Una ferita italiana?”, che ricostruisce i fatti e le interpretazioni sull’attentato al Tempio maggiore del 1982 Si è svolta il 22 novembre scorso presso la Fondazione Ernesta Besso, a Roma, la presentazione del volume “Una ferita italiana? 9 ottobre 1982: attentato alla sinagoga di

Leggi Altro »
In primo piano

Presto autobus autonomi senza autista per le strade di Israele

Il ministero dei Trasporti israeliano ha annunciato un programma pilota di due anni per la circolazione di autobus senza autista, con la partecipazione delle compagnia delle autostrade Ayalon e l’Autorità per l’innovazione israeliana (IIA). Il progetto include quattro gruppi di operatori di autobus senza autista e società hi-tech che permetteranno a questi autobus di circolare. Il principale obiettivo da raggiungere

Leggi Altro »
Pianista Hubert
Eventi

Ensemble da camera del Pitigliani, giovani musicisti in concerto

“Ensemble da camera del Pitigliani – giovani musicisti in concerto” è un progetto che prende le mosse dal concerto organizzato dal Pitigliani in occasione della Giornata Europea della Cultura Ebraica anno 2021. Il tema individuato per l’occasione era il “Dialoghi”.   Da qui l’idea del Pitigliani di organizzare un concerto coinvolgendo giovani appartenenti a diverse culture e religioni pensando alla

Leggi Altro »
9 ottobre 1982: una ferita italiana

Nelle indagini sull’attentato alla sinagoga non c’è mai stata collaborazione

Nelle indagini sull’attentato alla sinagoga non c’è mai stata collaborazione Pasquale Lapadura è il magistrato inquirente incaricato di indagare sull’attentato del 9 ottobre 1982. Nel libro “Una ferita italiana? 9 ottobre 1982: attentato alla sinagoga di Roma” (ed. Belforte) per la prima volta parla delle indagini e delle difficoltà incontrate. Ne anticipiamo un estratto Pasquale Lapadura è oggi un signore di

Leggi Altro »
Teheran Niv Sultan
In primo piano

Fiction o realtà? Una soldatessa israeliana atterra a Teheran

Immaginate una soldatessa israeliana su un aereo di linea costretta, per un malore del pilota, a un atterraggio di emergenza all’aeroporto di Teheran. No, non è l’inizio del primo episodio della fortunata serie israeliana Teheran (visibile in Italia sulla piattaforma Apple TV), ma un fatto realmente accaduto alcuni giorni fa, come hanno rivelato fonti dell’IDF. La giovane donna si trovava

Leggi Altro »
In primo piano

Un giorno a Tel Aviv, Israele al voto

Martedì 1 Novembre Israele è tornata al voto per la quinta volta in tre anni e mezzo, con una affluenza al voto mai così alta. Gli exit poll indicano la vittoria di Netanyhau e quindi il suo ritorno a capo del governo, sostenuto dalla ultra-destra religiosa sionista di Itamar Ben-Gvir e Bezalel Smotrich: la maggioranza dei seggi, se confermata, garantirebbero

Leggi Altro »
Elon Musk Twitter
antisemitismo

Elon Musk acquisisce Twitter e l’antisemitismo riprende forza

Dopo che, alcuni giorni fa, Elon Musk ha ufficialmente preso il controllo di Twitter, è stato notato un massiccio ritorno di tweet antisemiti. Già prima dell’acquisizione Elon Musk aveva manifestato l’intenzione di allentare le maglie della censura per garantire la totale “libertà di espressione” sul suo social network. Dopo poche ore dall’inizio della nuova gestione, questa dichiarazione è stata messa

Leggi Altro »
Bolsonaro e Da Silva Brasile
In primo piano

Elezioni presidenziali: il dilemma degli ebrei brasiliani

Il Brasile deve scegliere il nuovo presidente, tra l’uscente Jair Bolsonaro, di destra e l’ex- presidente Luis Inacio Lula da Silva (Lula), di sinistra. Come è ovvio la campagna elettorale è stata molto accesa, ma le organizzazioni ebraiche brasiliane hanno tenuto un profilo basso, non rilevando le loro preferenze tra i due contendenti, entrambi controversi. I 120.000 ebrei brasiliani sono

Leggi Altro »
gas eni italia
In primo piano

Dal gas una speranza di pace per Israele?

Potrebbe essere imminente un accordo tra Israele e Autorità Palestinese per lo sviluppo di un gas naturale marino al largo della costa di Gaza, con la sponsorizzazione del governo egiziano. L’evento storico arriva proprio nel mezzo della tempestosa crisi del gas causata dalla guerra in Ucraina, crisi che interessa ormai tutto il mondo e segue un simile accordo altrettanto storico,

Leggi Altro »
discorso di Donald Trump
antisemitismo

Trump critica gli ebrei americani. E scoppia la polemica.

Trump antisemita? Sul suo nuovo social media, Truth Social, l’ex-presidente americano Donald Trump ha criticato gli ebrei americani, suscitando critiche e polemiche. Trump ha sostenuto che nessun presidente americano abbia fatto più di lui per Israele, verso il quale mostrano poco attaccamento, invece, gli ebrei americani. Di più, ha anche affermato che gli ebrei statunitensi dovrebbero unirsi e apprezzare ciò

Leggi Altro »

Condividi

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

17 Ottobre 2021

Iscriviti alla newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*