Olocaustico

Giovani

Due giovani realtà del cinema italiano/2: Alberto Caviglia

Alberto, come nasce in te l’idea di fare cinema e di diventare regista? Nasce per assicurarmi un posto fisso. In realtà è stata la mia famiglia a obbligarmi. Quando ero al liceo sognavo altre occupazioni che di certo non mi avrebbero garantito la stessa sicurezza economica. Avvocato, notaio, medico o addirittura economista… le classiche fantasie adolescenziali di chi ancora non

Leggi Altro »

Condividi

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

Iscriviti alla newsletter

Nome*
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*