memoria

Donne del mondo ebraico

La mia passione per la storia al servizio della memoria

La mia passione per la storia al servizio della memoria Liliana Picciotto, Responsabile Ricerca storica del Centro di documentazione ebraica contemporanea (CDEC), da anni lavora alla ricostruzione della memoria dell’ebraismo italiano Liliana, per cominciare questa nostra intervista mi piacerebbe iniziare dalla tua famiglia. Sono nata in Egitto da una famiglia di origine siriana, e questo elemento è stato per me

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

In memoria di Rosa Hanan Mallel (1920-2022)

In memoria di Rosa Hanan Mallel (1920-2022) Quante persone si chiamano Rosa nel nostro paese! Ma… è un attimo… il telegiornale comunica… colgo, a tratti… “Rosa… Rodi… Sami Modiano…” È lei, purtroppo. La Rosa Hanan Mallel che ho avuto il privilegio di intervistare assieme a Enrico de Bernard nel dicembre 2013, da parte dell’Amicizia Ebraico-Cristiana di Roma… Poche domande… lei

Leggi Altro »
Donne del mondo ebraico

L’ebraismo italiano? Serve memoria, tradizione, pluralismo e fiducia

L’ebraismo italiano? Serve memoria, tradizione, pluralismo e fiducia Micaela Procaccia, presidente dell’Associazione italiana degli archivisti italiani, racconta di una vita spesa a tutelare la memoria del nostro paese, e di una passione per la storia imparata da una morà speciale   Dottoressa Procaccia, per cominciare ci fa una breve descrizione della sua lunga carriera? Io nasco, professionalmente, con una grande

Leggi Altro »
Donne del mondo ebraico

Nella memoria di mio padre ho saldato il cerchio di famiglia

Nella memoria di mio padre ho saldato il cerchio di famiglia Anna Foa, storica, racconta a Riflessi delle sue origini familiari, a cosa serve conservare il passato, e come vede il futuro del nostro paese Anna, ti va di cominciare dalla tua famiglia? Certo. Sono nata a Torino alla fine di dicembre del’ 44, figlia di Vittorio Foa e Lisa

Leggi Altro »
David Gerbi, presidente ASTREL (nell'immagine: in vista a una ex sinagoga libica)
Ebraismo italiano

La nostra voce deve essere ascoltata

La nostra voce deve essere ascoltata Si apre stamattina il convegno organizzato dall’Astrel sugli ebrei libici. Il suo presidente, David Gerbi, spiega perchè oggi c’è ancora più bisogno di salvaguardare la memoria di una componente fondamentale dell’ebraismo italiano David, oggi si apre il convegno organizzato dall’ASTREL – Associazione Salvaguardia Trasmissione Retaggio Ebrei di Libia – di cui sei il Presidente.

Leggi Altro »
In primo piano

Sento la responsabilità di andare avanti

Sento la responsabilità di andare avanti Virginia Raggi parla a Riflessi. Roma? La città sta meglio di 5 anni fa. Il turismo? E’ in ripresa. La spazzatura? E’ colpa della regione. Gli urtisti? Leggete cosa ci ha risposto… Essere Sindaco di Roma è sicuramente molto difficile e Lei, sindaca Raggi, nonostante le critiche, è riuscita a completare il mandato. Non

Leggi Altro »
9 ottobre 1982: una ferita italiana

L’attentato alla Sinagoga e gli anni sospesi della memoria

L’attentato alla Sinagoga e gli anni sospesi della memoria Eliana Pavoncello spiega le ragioni del nostro impegno per ricordare l’attentato del 9 ottobre Era un giorno di sole, il primo con un clima autunnale, ed eravamo lì, nel posto giusto, la Sinagoga di Roma, per la tradizionale berachà dei bambini di Sheminì Atzeret. Sbagliato era il momento, perché un commando

Leggi Altro »
9 ottobre 1982: una ferita italiana

Inizia un nuovo viaggio: Menorah ricorda l’attentato del 9 ottobre

Inizia un nuovo viaggio A 39 anni dall’attentato del 9 ottobre 1982, Riflessi e Menorah racconteranno quella giornata dando voce a chi c’era. Per ricordare, per conoscere, per non dimenticare. In questi mesi, con Riflessi abbiamo cercato di offrire a tutti i lettori un’immagine il più possibile a fuoco e nitida dell’ebraismo italiano. Abbiamo iniziato così un “Viaggio nel rabbinato

Leggi Altro »
Italia

Lo Strega? Ma io ho già vinto

Lo Strega? Ma io ho già vinto Edith Bruck, con “Il pane perduto”, porta i suoi ricordi familiari a concorrere per il premio letterario italiano più importante. Signora Bruck, stasera si assegna il premio Strega. Cosa si prova a vivere la finale da protagonista? Sono contenta, certo. Soprattutto per il premio che il mio libro, “il pane perduto”, ha già

Leggi Altro »
Mondo

Tuteliamo i nostri anziani, tra fragilità e resilienza

Tuteliamo i nostri anziani, tra fragilità e resilienza La pandemia, aggredendo la terza età, ha inciso duramente sulla memoria. Oggi ancora di più si pone il tema del ruolo e della preservazione dei grandi anziani. Da sempre sono legato agli anziani, da quando ero bambino e mi recavo a trovarli e a parlarci qualunque relazione intrattenessi con loro. Solo chi

Leggi Altro »

Condividi

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

Iscriviti alla newsletter

Nome*
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*