Cerca
Close this search box.

Accordi di Abramo

Ebraismo italiano

La crisi in Israele è uno spartiacque per l’Occidente

La crisi in Israele è uno spartiacque per l’Occidente Il tentativo del governo Netanyahu di riformare la giustizia finora ha ottenuto la più grande mobilitazione democratica del paese contro un governo in carica: cosa succederà ora? Riflessi lo ha chiesto a Gabriele Segre Gabriele, da circa tre mesi Israele vede una straordinaria partecipazione popolare mobilitarsi contro la riforma della giustizia

Leggi Altro »
In primo piano

Israele è un paese diviso

Israele è un paese diviso A tre mesi dalle elezioni, il nuovo governo di Netanyhau deve affrontare divisioni interne e una forte opposizione sociale, mentre la violenza palestinese rischia di nuovo di esplodere. Abbiamo chiesto a Sergio Della Pergola di aiutarci a descrivere la realtà del paese Professor Della Pergola possiamo aiutare i lettori di Riflessi a comprendere qual è

Leggi Altro »
Guerra in Ucraina

Prepariamoci a crisi e incertezze

Prepariamoci a crisi e incertezze Che tempo stiamo vivendo? E come si evolveranno le relazioni internazionali del prossimo futuro? Ne abbiamo parlato con Alessandro Colombo, esperto di strategie internazionali Professor Colombo, nel suo ultimo libro (Il governo mondiale dell’emergenza. Dall’apoteosi della sicurezza all’epidemia dell’insicurezza, Raffaello Cortina editore, 2022), lei descrive in particolare l’attuale contesto intenzionale e i possibili scenari futuri.

Leggi Altro »
discorso di Donald Trump
antisemitismo

Trump critica gli ebrei americani. E scoppia la polemica.

Trump antisemita? Sul suo nuovo social media, Truth Social, l’ex-presidente americano Donald Trump ha criticato gli ebrei americani, suscitando critiche e polemiche. Trump ha sostenuto che nessun presidente americano abbia fatto più di lui per Israele, verso il quale mostrano poco attaccamento, invece, gli ebrei americani. Di più, ha anche affermato che gli ebrei statunitensi dovrebbero unirsi e apprezzare ciò

Leggi Altro »
In primo piano

In politica estera occorre essere pragmatici e realisti

In politica estera occorre essere pragmatici e realisti Matteo Perego, deputato di Forza Italia, indica a Riflessi quali sono gli scenari internazionali che avremo davanti nel prossimo futuro, con un occhio particolare al Mediterraneo e al Medio oriente Onorevole Perego, lei fa parte della commissione difesa della Camera. Può spiegare innanzitutto ai nostri lettori di cosa si occupa la commissione,

Leggi Altro »
In primo piano

Ci attende un mondo più cooperativo e più competitivo

Ci attende un mondo più cooperativo e più competitivo Gianni Vernetti*, parlamentare dal 2001 al 2013 ed esperto di relazioni internazionali, descrive a Riflessi i cambiamenti in atto nello scacchiere internazionale, dal Mediterraneo al Pacifico, e quale ruolo si profila per due peasi come l’Italia e Israele Onorevole Vernetti, nell’ultimo anno abbiamo registrato sul piano internazionale, il passaggio dall’amministrazione Trump

Leggi Altro »
In primo piano

La posta in gioco

La posta in gioco  Victor Magiar analizza le cause dell’ultimo conflitto e individua i suoi possibili sviluppi* Per cinque secoli gli ebrei in fuga dall’Europa cristiana hanno trovato rifugio nell’Impero Ottomano. Gli ottomani – mussulmani sì, ma non arabi – hanno sempre protetto e rispettato gli ebrei considerandoli una preziosa risorsa del loro sistema imperiale, multietnico e multiculturale, rimanendo nel

Leggi Altro »
Mondo

La nuova Presidenza Biden

La nuova Presidenza Biden: quali propsettive per Israele?, di Enrico Campelli Che le elezioni statunitensi siano legate a doppio filo con la politica israeliana non è una novità. La strada necessaria per ottenere la candidatura presidenziale, sia nelle file repubblicane che in quelle democratiche, passa infatti anche attraverso il complesso “israeli test”, in cui il/la candidato/a dimostri di essere sufficientemente

Leggi Altro »
Interviste

Intervista all’Ambasciatore d’Israele, Dror Eydar

Le relazioni tra Italia e Israele, il Medio Oriente, l’ebraismo italiano: la parola all’Ambasciatore d’Israele, Dror Eydar Gentile Ambasciatore Eydar, Lei rappresenta lo Stato d’Israele in Italia da poco meno di due anni. I nostri paesi, per motivi storici e culturali, sono ormai legati da una solida amicizia. Come si trova a rappresentare Israele in Italia? I legami tra i

Leggi Altro »

Condividi

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

17 Ottobre 2021

Iscriviti alla newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*