A TAVOLA CON MENORAH

Arrosto di nonno Sion di Deborah Guetta

Pesach è finito da pochi giorni, ed è stato un periodo in cui abbiamo cucinato molto, tra shabbatot e moadim quasi senza interruzione; quale ricetta migliore allora proporre agli amici di “Riflessi” che non sia un piatto di una dieta detox? La scelta stavolta cade su un piatto leggero e gustoso che in casa mia chiamiamo “arrosto di nonno Sion”.

Sion, z’l’, era mio padre, e oltre alla passione per la Torah coltivava quello della buona cucina. Ingredienti:

punta di petto (o pollo a pezzi) patate pepe nero limone cannella aglio olio sale

Preparazione:

Rosolare per pochi minuti la punta di petto di vitello o il pollo in pezzi in un tegame con poco olio evo. Aggiungere sale, pepe nero, la spremuta di un limone, un pizzico di cannella e 1 o 2 spicchi di aglio tritato.

Quando la carne si sarà un poco insaporita aggiungere acqua (in cottura l’aggiunta è sempre di acqua calda).

Lasciare cuocere per circa un’ora e aggiungere due patate grandi tagliate a pezzi, far finire di cuocere a fuoco moderato fino a piena cottura…mi raccomando: importante non far asciugare troppo il sughetto, nei miei ricordi di bambina il pane imbevuto di quella salsetta era la parte migliore!

Beteavon!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

Iscriviti alla newsletter