Mario Fortunato

In primo piano

L’identità ebraica nascosta in me

L’identità ebraica nascosta in me Mario Fortunato (1958), scrittore, giornalista, consulente editoriale, in questa intervista rivela la parte più segreta di sé: il lato ebraico della sua famiglia. Ma anche di come ha portato in Italia i romanzi di Yehoshua, del conflitto israelo-palestinese, della nuova letteratura israeliana Perché hai scritto “Sud”? Prima di tutto c’è un motivo anagrafico. A sessant’anni

Leggi Altro »
libri

Memoria, famiglia, radici: “Sud”, di Mario Fortunato

Memoria, famiglia, radici: “Sud”, di Mario Fortunato Una famiglia calabrese attraversa il Novecento tra ricordi, lutti, amori e la nostalgia per un passato ignorato, eppure presente: quello delle proprie radici ebraiche Fin dal prologo ci sentiamo immersi in un’atmosfera da Antologia di Spoon River, con echi delle bellissime canzoni di De André ispirate a quell’opera. Ma questo romanzo non è

Leggi Altro »

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

Iscriviti alla newsletter