Shoah

Ebraismo italiano

Studiare il passato è il migliore antidoto contro il ritorno del pensiero (e della pratica) fascista

Studiare il passato è il migliore antidoto contro il ritorno del pensiero (e della pratica) fascista La Repubblica offre ai lettori l’opera di Michele Sarfatti che aiuta a conoscere il complesso delle leggi antiebraiche. Ma perché tornare a studiare il passato di 85 anni fa? Ne abbiamo parlato con l’autore Professore Sarfatti, La Repubblica da domani, 20 gennaio, ripropone ai

Leggi Altro »
antisemitismo

Sono finiti gli esami?

Sono finiti gli esami? Giorgia Meloni, ospite della Comunità ebraica di Roma, condanna ancora una volta le leggi razziali e riceve in cambio un credito illimitato, nonostante ancora non si sia espressa su oltre ventidue anni di dittatura fascista È stata una giornata a suo modo storica, quella registrata ieri sera, in occasione della visita della presidente del Consiglio, Giorgia

Leggi Altro »
In primo piano

Un canto salverà il mondo di Francesco Lotoro

Un canto salverà il mondo In libreria il nuovo libro del maestro Francesco Lotoro L’eccellenza del lavoro del pianista, compositore, direttore d’orchestra Francesco Lotoro, 30 anni di ricerca storica e musicologica per ridare vita a chi negli universi concentrazionari del Novecento si è espresso attraverso la musica, si ammira nella documentazione raccolta presso la Fondazione Istituto di Letteratura musicale concentrazionaria

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

L’altra faccia della persecuzione

L’altra faccia della persecuzione Le leggi razziste del 1938 non si limitarono a violare i diritti civili e politici degli ebrei: lo studio recente di Ilaria Pavan mette in luce anche la pervicace spoliazione dei loro beni, che il fascismo perseguì con la stessa ferocia Ilaria, il tuo volume si sofferma per la prima volta con minuzia su un aspetto

Leggi Altro »
antisemitismo

C’è sempre molto da fare per tutelare la memoria

C’è sempre molto da fare per tutelare la memoria Mario Venezia, presidente della Fondazione Museo della Shoah, spiega a Riflessi i prossimi progetti della Fondazione, mentre si avvia una nuova stagione politica, in cui non mancano le incognite Mario, da quanti anni presiedi La Fondazione “Museo della Shoah”? Sono sette anni; in precedenza ho collaborato con la Fondazione, in funzione

Leggi Altro »
Ebrei e politica italiana

L’antidemocrazia è un pericolo da cui nessuno può dirsi immune

L’antidemocrazia è un pericolo da cui nessuno può dirsi immune A 100 anni dalla marcia su Roma e a meno di 5 giorni dalle  elezioni che potrebbero consegnare la vittoria alla leader di un partito postfascista, Michele Sarfatti evidenzia una certa inclinazione mai sopita verso l’ideologia illiberale, da cui anche gli ebrei oggi non sono tutti al riparo Professor Sarfatti,

Leggi Altro »
Antisemitismo paesi est
antisemitismo

Il mondo fantasma: gli ebrei invisibili

Il mondo fantasma: gli ebrei invisibili Che ne è rimasto del mondo ebraico che viveva nell’est Europa alla vigilia della seconda guerra mondiale? Un libro ripercorre la storia delle terre più duramente colpite dalla shoah Qualcosa è rimasto tra le pagine scure della storia dell’Europa orientale. Una presenza ebraica ridotta, spesso autocensurata, rimasta in una terra dove vivevano quasi dieci

Leggi Altro »
Banca Fucino
Ebraismo italiano

Una nuova partnership per la fondazione Museo della Shoah

Una nuova partnership per la fondazione Museo della Shoah La Fondazione Museo della Shoah, che vede tra i suoi soci fondatori l’Associazione figli della Shoah, la Comunità Ebraica di Roma, la Regione Lazio, Roma Capitale e l’UCEI, dal mese scorso ha un nuovo partner importante: la Banca del Fucino che ne è diventata Partecipante sostenitore. Capogruppo del Gruppo Bancario Igea

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

L’ultimo testimone di Roma

L’ultimo testimone di Roma Donato Di Veroli (1924-2022) ci ha lasciato ieri. Era l’ultimo ebreo romano sopravvissuto alla Shoah ancora in vita. Con lui scompare un’altra parte della nostra “memoria vivente”, e si avvicina il momento in cui dovremo continuare a raccontare e ricordare senza più l’aiuto dei testimoni. Per ricordarne la figura, Riflessi riporta alcune sue dichiarazioni raccolte da

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

Una nuova sede per il CDEC

Una nuova sede per  aprirci (ancora di più) ai giovani studiosi e alla città Gadi Luzzatto Voghera, direttore del CDEC, spiega cosa potremo aspettarci dai nuovi spazi e dalla nuova collocazione del Centro Gadi, perché il Cdec cambia sede? Anche se un po’ a malincuore, la verità è che era necessario, e forse anche opportuno, che si realizzasse questo trasferimento,

Leggi Altro »

Condividi

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

17 Ottobre 2021

Iscriviti alla newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*