Cerca
Close this search box.

libri

In primo piano

Il libro della settimana

Il libro della settimana “Ucraina senza ebrei”, di Vasilij Grossman Il vento della morte inizia a soffiare già prima di trovarsi a tu per tu con i cadaveri di Treblinka per Vasilij Grossman nel suo avvicinarsi al seguito dell’Armata Rossa nei territori liberati dell’Ucraina orientale. Lo starnazzare delle oche nelle aie desolate dei villaggi violentati è il suono sinistro e

Leggi Altro »
antisemitismo

Di cosa abbiamo parlato la scorsa settimana

Di cosa abbiamo parlato la scorsa settimana Riflessi si è occupato di Israele, antisemitismo, UCEI, libri Lunedì abbiamo dialgoato con Emanuele fiano sulla gurra tra Israele e Hamas: Israele lotta per difendere sé stesso martedì abbiamo palrato di sraele e antisemitismo con Gadi Luzzatto Voghera: L’antisemitismo trova nuova linfa contro la democrazia israeliana mercoledì abbiamo ascoltato Anna Momiglian parlarci dell’opinione

Leggi Altro »
antisemitismo

La Pedina. Intervista all’autore, Mario Pacifici

La pedina Mario Pacifici racconta a Riflessi la sua nuova fatica letteraria Sappiamo che non sei uno scrittore di professione. Come e quando è nata la tua passione per la scrittura? Credo di averla sempre avuta ma ero troppo fuori da un ambiente editoriale o quanto meno giornalistico per darle spazio. Poi è avvenuto qualcosa che mi ha fatto scattare

Leggi Altro »
In primo piano

La promessa di Marco Cassuto Morselli e Gabriella Maestri

La Promessa Qual è la promessa per Israele? Qual è la promessa per le Chiese? Quale promessa per l’umanità? Marco Cassuto Morselli e Gabriella Maestri affrontano da due prospettive diverse questo tema, in modo nuovo, tenendo conto delle più recenti acquisizioni del dialogo ebraico-cristiano, per ridare spazio a un contenuto delle Scritture che è stato a lungo dimenticato. Diamo qui

Leggi Altro »
antisemitismo

Di cosa abbiamo parlato la scorsa settimana

Di cosa abbiamo parlato la scorsa settimana Riflessi si è occupato di risarcimenti per crimini nazisti, storia, Israele, libri Lunedì, abbiamo commentato la sentenza della Corte costituzionale sui risarcimenti per crimini nazisti Il risarcimento per crimini nazisti non può essere chiesto alla Germania, ma solo all’Italia Martedì abbiamo ricordato il 25 aprile 1943 L’eredità fascista, oggi Mercoledì siamo tornati in

Leggi Altro »
Ebraismo italiano

Di cosa abbiamo parlato la scorsa settimana

Di cosa abbiamo parlato la scorsa settimana Riflessi si è occupato di: Israele, battesimi forzati, fiction, libri Lunedi, abbiamo parlato di una toccante cerimonia dell’esercito israeliano Ecco il segreto dell’esercito israeliano Martedì, abbiamo parlato di conversioni forzate La casa dei catecumeni, storia di conversioni forzate Mercoledì, abbiamo parlato di fiction e Golda Meir Gli straordinari legami tra Helen Mirren e

Leggi Altro »
In primo piano

Ebrei e capitalismo, storia di una leggenda dimenticata

Ebrei e capitalismo, storia di una leggenda dimenticata Un libro ricostruisce (e smonta) uno dei pregiudizi più diffusi contro gli ebrei Nulla di nuovo sotto il sole, soprattutto quello che splende sopra i traffici commerciali e la finanza, dal Medioevo in poi. Il ruolo da protagonisti per gli ebrei è garantito: sia per ingigantirne il ruolo e quindi eventualmente la

Leggi Altro »
In primo piano

IL FUORUSCITO. Storia di Formiggini, l’editore suicida contro le leggi razziali di Mussolini

“Non posso rinunciare a ciò che considero un mio preciso dovere. Io debbo dimostrare l’assurdità malvagia dei provvedimenti razzisti”. E’ quello che scrive Angelo Fortunato Formiggini alla moglie prima di togliersi la vita buttandosi dalla Torre della Ghirlandina a Modena il 29 novembre del 1938, a due mesi dal varo delle leggi razziali in Italia. Appartenente alla borghesia ebraica della

Leggi Altro »
antisemitismo

Di cosa abbiamo parlato la scorsa settimana

Di cosa abbiamo parlato la scorsa settimana Riflessi si è occupato di: ambiente, elezioni CER, antisemitismo, cultura, libri Lunedì, abbiamo parlato del progetto UCEI sull’uguaglianza: https://riflessimenorah.com/uomo-e-natura-un-nuovo-equilibrio-e-possibile/ martedì, abbiamo parlato di elezioni CER: https://riflessimenorah.com/un-voto-per-cambiare/ mercoledì, abbiamo parlato di antisemitismo e antigiudaismo: https://riflessimenorah.com/lodio-per-gli-ebrei-antisemitismo-antigiudaismo-antisionismo/ giovedì, abbiamo dialogato con Emilio Jona: https://riflessimenorah.com/il-mio-sistema-periodico-e-fatto-di-laicita-memoria-cultura/ venerdì, abbiamo parlato del libro 1889: https://riflessimenorah.com/1889-di-regis-jauffret/

Leggi Altro »
In primo piano

1889: così ha inizio il male

1889: così ha inizio il male Regis Jauffret indaga le origni familiari della personficazione del male nel Novecento La personificazione del Male nasce un sabato di aprile in una cittadina austriaca in una famiglia di fede cattolica bigotta e intollerante. E’ un ambiente ambiguo, oggetto di continue ipotesi storiografiche ma certamente squallido, con legami particolari, figli naturali e una morbosità

Leggi Altro »

Condividi

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

17 Ottobre 2021

Iscriviti alla newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*