“Non è la prima volta che sento il suono di una sirena ma è la prima volta in cui mi sento realmente minacciata, impaurita.
Non ero mai stata in un vero bunker, circondata da Israeliani che vivevano la loro “normalità”.

Io piangevo, loro mi guardavano ridendo, scherzavano su ciò che stava accadendo: i palestinesi provavano per l’ennesima volta ad attaccarci, invano.

Il potere di Israele è sensazionale, riesce sempre a trovare il lato positivo, anche nelle situazioni più sconfortanti.”
Benedetta Sed,  Tel Aviv

 

(Foto: Jerusalem Post)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condividi:

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

Iscriviti alla newsletter