Premio Strega

Ebraismo italiano

L’ultimo erede

L’ultimo erede Con la scomparsa di Antonio De Benedetti ci lascia l’ultimo interprete, forse, di una lunga tradizione letteraria ebraico-italiana. Nato in una famiglia della borghesia intellettuale ebraica piemontese, fucina di grandi figure di riferimento della letteratura italiana del Novecento, cresciuto nell’ambiente coltissimo e raffinato di suo padre Giacomo, a cui si deve l’analisi approfondita e dettagliata dell’opera di Marcel

Leggi Altro »
Italia

Lo Strega? Ma io ho già vinto

Lo Strega? Ma io ho già vinto Edith Bruck, con “Il pane perduto”, porta i suoi ricordi familiari a concorrere per il premio letterario italiano più importante. Signora Bruck, stasera si assegna il premio Strega. Cosa si prova a vivere la finale da protagonista? Sono contenta, certo. Soprattutto per il premio che il mio libro, “il pane perduto”, ha già

Leggi Altro »
Shoa'

Incontro con Edith Bruck

Incontro con Edith Bruck Lo scorso gennaio, Edith Bruck ci ha parlato di sé, della Shoah, del perché scrivere. Una confessione a tutto tondo di una dei finalisti del premio Strega Edith Bruck è una delle ultime e testimoni della Shoah. Deportata con tutta la sua famiglia da un villaggio ungherese nella primavera del 1944, è sopravvissuta ai campi di

Leggi Altro »

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

Iscriviti alla newsletter