Barbara Piattelli

Ebraismo italiano

Oggi posso rompere il silenzio su quei 343 giorni

Oggi posso rompere il silenzio su quei 343 giorni Barbara Piattelli racconta Riflessi il suo sequestro, le conseguenze sulla sua vita, e perchè ha deciso solo adesso di parlarne Barbara com’era la tua vita fino al giorno del sequestro? Avevo 27 anni, una vita serena, due genitori e un fratello meravigliosi; lavoravo nell’azienda di famiglia.  Aavevo un ragazzo affettuoso, Ariel,

Leggi Altro »

Condividi

L'ultimo numero di Riflessi

In primo piano

Iscriviti alla newsletter

Nome*
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*